tec! drudo

(banali) tecnicismi su blog

Creare PDF… velocemente!

with one comment

Creare PDF sui recenti sistemi mac è davvero semplice, basta infatti selezionare l’opzione “Registra come PDF…” dal bottone “PDF” presente nel pannello di stampa di una qualsiasi applicazione.

Perchè quindi questo articolo? Beh, mi sono trovato nella situazione di dover convertire in PDF più di un documeto, e il dover ogni volta eseguire le operazioni sopra indicate non era né comodo né veloce. In un primo momento pensavo di risovere con il solo Automator, ma la cosa non ha prodotto buoni risultati, perciò ho rivolto l’attenzione verso una soluzione più windows-like, ossia l’uso di una stampante virtuale grazie all’installazione di CUPS-PDF, un modulo backend per CUPS rilasciato sotto licenza GPL e scritto dal docente (?) Volker C. Behr.

Dopo il salto installazione, configurazione e tecnicismi 🙂

Il pacchetto CUPS-PDF per Mac OS X, prelevabile a questo indirizzo nella versione 2.5.0 al momanto in cui scrivo, contiene il file “CUPS-PDF.mpkg” che consente la classica facile installazione (e disinstallazione).

Per tutti coloro che come me odiano non sapere dove vengono situati i vari file, viene in soccorso l’ottimo Pacifist (shareware $20) che consente di “sbirciare” i file contenuti in un pacchetto pkg.

Una volta terminata l’installazione è necessario aggiungere una stampante da “Preferenze di Sistema…” –> “Stampa e Fax”. Premuto il bottone “+”, nella finestra “Aggiungi stampante” dovrebbe comparire in elenco la stampante “CUPS-PDF”, selezionarla, impostare il campo “Stampa con:” su “Stampante PostScript generica” e cliccare su “Aggiungi”.

Bene abbiamo la nostra stampante virtuale, ma come si usa? E’ molto semplice… come una stampante normale 😀 solo che il risultato non sarà un cartaceo, bensì il nostro tanto desiderato file PDF. Qui è da precisare che tutti i file generati verranno posizionati in:

/Users/Shared/CUPS-PDF/nome-utente/

oppure, utilizzando il percoso in italiano navigabile dal Finder, in:

HD/Utenti/Condivisa/CUPS-PDF/nome-utente/

La posizione è effettivamente scomoda ma possiamo creare un semplice alias alla cartella piazzandolo magari in ~/Documenti/ ; per gli amanti del Terminale:

$ ln -s /Users/Shared/CUPS-PDF/ ~/Documents/CUPS-PDF

Volendo è possibile modificare le posizioni appena scritte andando a modficare il file /private/etc/cups/cups-pdf.conf anche se ad esser sinceri non ci sono riuscito… una volta modificato i percorsi la stampante non mi generava più alcun file, bah… se però qualcuno ci riesce lo faccia sapere.

Rimane solo da precisare come ridurre drasticamente i tempi per la generazione del PDF. Ho individuato due modi: il primo ponendo la stampante nel Dock, il secondo usando Automator (uno non esclude l’altro naturalmente).

Metodo con stampante sul Dock

Da “Preferenze di Sistema…” portarsi in “Stampa e Fax”, aprire la stampante CUPS-PDF (solitamente con doppio click) in modo che si posizioni sul Dock e dal menu (tasto destro) selezionare “Opzioni” –> “Mantieni nel Dock”, così che una volta chiuso tutto l’icona non scompaia. Si potrà ora trascinare sull’icona il file da convertire. Veloce no?!

Metodo con Automator

Aprire Automator, selezionare “Servizio” come modello per il flusso di lavoro e seguire i cinque punti di cui all’immagine sottostante. Salvare con un nome del tipo “Converti in PDF”.

Il flusso, o meglio il servizio, appena creato sarà posizionato nella directory ~/Libreria/Services/ e sarà possibile richiamarlo dal menu contestuale “Servizi” del file che vogliamo convertire!

Non ci rimane che convertire i nostri file in pochissimi semplici click 🙂

OSSERVAZIONI

  1. Al momento della conversione di file complessi come .pages, .odt, ecc. si aprirà il programma associato allungando inevitabilmente i tempi del processo, mentre per i file .txt, .rtf, .png, ecc. non ci sono problemi, ossia non si apre niente.
  2. Non sono previste opzioni per il file PDF, quindi niente scelta della compressione immagini, niente protezione con password, niente! Almeno non mi pare che vi siano opzioni… in caso qualcuno smentisca.
Annunci

Written by luciano

21 ottobre 2010 a 14:03

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: